Il torace: “autostima, amore, potere personale”.

Petto, cavità toracica e zona dorsale, è una regione del copro formata da grandi e piccole fasce muscolari ed ossee: gran pettorale, sternocleidomastoideo, retto addominale e muscoli intercostali, quadrato dei lombi e grande psoas, vertebre dorsali (D1-D12) collegate alle costole ed allo sterno, insieme partecipano a formare la cassa toracica. Le tre importanti funzioni corporee sono: proteggere il cuore, i polmoni, l’aorta, vene cave e midollo spinale, sostenere il tronco e supportare la respirazione. I movimenti che compie questa zona, sono: flessione, estensione e rotazione del tronco. Vediamo quali sono le principali cause di dolore: posture scomode e movimenti non funzionali, dettati da automatismi e abitudini inconsapevoli. Sforzo, ripetuto nel tempo, per esempio sollevare oggetti, più pesanti delle proprie capacità; dal punto di vista spirituale “sforzarsi di trattenere, comprimere, sostenere, situazioni, emozioni, pensieri ecc”. Traumi di varia natura e contratture muscolari, derivanti da inconsapevolezza respiratoria e forti stati ansiosi. La “dorsalgia” può anche derivare dallo scarso tono dei muscoli addominali o dal sovrappeso che a sua volta dipende da un rapporto di carico/scarico energetico inconsapevole del cibo. Dal punto di vista metafisico, dolori o squilibrio energetico in questa zona del corpo sono legati al meccanismo del Giudice Interiore, all’opinione che abbiamo di noi stessi, quindi all’auto-giudizio, alla capacità di agire il potere personale (collegato all’energia del Terzo Chakra), al senso d’identità, amor proprio, integrazione tra anima e corpo, intelligenza emotiva (collegato all’energia del Quarto Chakra). Lavorare su questa parte del corpo dal punto di vista fisico, mentale e spirituale, porta ad una potente Trasformazione di Sè, Consapevolezza, Amorevolezza con Sé stessi e con gli altri. Ti suggerisco una pratica Corporea su questo link e una spirituale che è il seguente Inquiry:

Che cosa vuol dire per me sentire il respiro nel torace? Come ne faccio esperienza? buon “allenamento”.

Namastè Miryam